Home / Abitudini / Come mantenere la calma, 6 metodi efficaci

Come mantenere la calma, 6 metodi efficaci

I ritmi frenetici della vita dei tempi moderni portano sempre più frequentemente a sottrarre tempo a tutto ciò che facciamo e questo ci rende facilmente vulnerabili e stressati, per questo una delle domande più frequenti di oggi è: “come mantenere la calma?”.

 Il lavoro sottrae tempo alla vita privata, senza considerare che spesso anche in orario lavorativo non c’è mai abbastanza tempo, inoltre a questo dobbiamo aggiungere le ore portate via dal divertimento e dagli hobby che in questi tempi colmano le nostre vite… al privato resta così sempre meno spazio.

Riuscire a fare tutto può sembrare un’impresa eroica e spesso ci ritroviamo costretti a fare delle scelte, talvolta inaspettate e che sembrano incredibili, come quelle di una mia amica che spesso mi dice: “in pausa pranzo non riesco sempre a fare tutto: esco dall’ufficio, vado a prendere i bambini a scuola e li faccio mangiare, poi torno al lavoro sperando di riuscire a mangiare una mela dando un morso tra un cliente e l’altro, perchè che con i ritmi di vita che faccio mi ritrovo spesso costretta a saltare il pranzo”.

Non riuscire a mantenere la nostra vita sotto controllo inevitabilmente genera stress: quindi provare a mantenere la calma e il sangue freddo in queste condizioni è tutt’altro che facile.

Alla problematica del tempo spesso si sostituisce, o in alcuni casi si aggiunge, quelle di persone con cui non si va d’accordo e che portano malumore nel contesto in cui viviamo: talvolta si tratta di incompatibilità di carattere, talvolta di competizione.

Qualunque sia il motivo, dover convivere con persone che si sopporta a fatica crea un facile nervosismo e ci fa stare male, impedendoci anche di vedere quello che a volte c’è di buono: il contesto è importante e un contesto sfavorevole non è mai una buona base di partenza per qualcosa di costruttivo.

Se da un lato è verissimo che ci sono fattori che ci condizionano facendoci perdere la calma facilmente, dall’altro lato bisogna anche ammettere che qualcuno è un soggetto nervoso per sua natura.

Qualunque sia l’origine del problema, ecco riportati di seguito alcuni suggerimenti su come mantenere la calma, suggerimenti validi anche per gestire  le emozioni in una negoziazione.

Come mantenere la calma in 6 passaggi

1. Respirare

Ogni volta che ci si presenta una situazione complicata, è bene gestire lo stress, interrompere ciò che si sta facendo, di qualunque cosa si tratti, almeno per un minuto e fare cinque respiri molto profondi:

  • si deve vedere la pancia gonfiarsi ad ogni inspirazione,
  • ad ogni espirazione bisogna immaginarsi di lasciare uscire tutto lo stress dal proprio corpo,
  • sorridere: è piuttosto difficile rimanere scontrosi con un sorriso stampato sul viso, in questa maniera sarà più facile riprendere l’attività precedente e mantenere la calma.

2. Allentare le zone tese del corpo

Dopo la respirazione, è bene capire quali sono le zone del proprio corpo su cui si accumulano stress e tensioni, spesso si tratta di spalle contratte o della mascella serrata.

Massaggiare delicatamente le parti tese, magari anche immaginare di essere in un posto piacevole come una spiaggia o una vasca idromassaggio, favorisce il rilassamento totale e il recupero della calma.

3. Dare la giusta importanza

Spesso quando il nervosismo è alle stelle si tende a perdere lucidità e a non dare più il giusto valore alle varie situazioni che ci si prospettano.

In questi casi è utile fermarsi un attimo e chiedersi “Quanto è importante nella mia vita questa cosa? Che influenza ha?”. Scommetto che la maggior parte delle volte risulterà al pari di una sciocchezza!

Per questo motivo è importante razionalizzare e selezionare, dare valore a ciò che per noi è importante e lasciare perdere tutto il resto.

4. Accettare i propri limiti

Nessuno è perfetto e va bene così: essere esigenti con se stessi va bene quando questo è uno stimolo per migliorarsi ma diventa un problema e fonte di stress quando si pretende da se stessi ciò che non si può dare.

Ecco perchè è fondamentale prendere consapevolezza dei propri difetti e sapersi accettare per come si è!

5. Procedere per step

Concentrarsi sul risultato finale di una qualsiasi attività può risultare faticoso e generare così ansia e stress: per questo motivo una valida strategia è suddividere tutto per step e avere così dei mini-obiettivi.

In questo modo il raggiungimento di ogni step è un successo che avvicina alla meta finale, che stimola così ad andare avanti mantenendo la calma e allontanando lo stress.

6. Allenarsi quotidianamente alla pazienza

Per imparare come mantenere la calma è buona norma rallentare ovunque, fare esercizio quotidiano per allenarsi  alla pazienza.

Ad esempio al supermercato ci si potrebbe allenare andando a pagare alla cassa con la fila di perone più lunga, oppure in banca prelevando i contanti in fila allo sportello anzichè usando il bancomat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *